Numero Verde Gratuito 800 86 45 55 | Contattaci via email clicca qui

Andamento prezzi dell'oro

Nel corso della storia, le fasi alterne del mercato, del valore della moneta e i periodi di crisi, hanno dimostrato più volte che possedere oro al momento giusto permette di avere un asset in crescita anche quando gli altri asset perdono valore trattandosi di uno strumento che può generare profitto anche e soprattutto nei periodi di crisi. Sono i dati storici a dimostrare questa tendenza: nei cinque anni successivi alla crisi del 1929, il valore dell'oro si moltiplicò di circa 17 volte, negli anni '70 di 15.

A fronte di queste tendenze storiche, quale è la situazione attuale?

Come si muove il prezzo dell'oro?

L'investimento è ancora una strategia vincente? Nel 2011 l'oro ha raggiunto quota 1600 dollari l'oncia, il prezzo più alto dell'anno, nonostante una flessione dei mesi precedenti che lo aveva portato ai 1400 dollari. Secondo un'analisi di economisti e tecnici la tendenza è comunque al rialzo e si prevede che nel 2013 l'oro raggiungerà i 2000 dollari l'oncia. Alcuni fattori del mercato fanno prevedere questo rialzo, confermando ancora una volta il valore dell'oro come bene di rifugio.

L'aumento dell'inflazione, il possibile peggioramento della crisi ellenica, che potrebbe influire sulla situazione critica di Irlanda e Portogallo, oltre che a una possibile e concreta instabilità finanziaria dell'euro sono i fattori che maggiormente fanno pensare a un ulteriore aumento del valore dell'oro.

Come è possibile quindi per poter acquistare oro e investire in un bene tanta stabile e redditizio?

Grazie alla legge numero 7 del 17 gennaio del 2000, anche i privati possono acquistare direttamente oro, procedura che fino ad allora era riservata alle banche e agli investitori istituzionali.

Il modo più semplice per acquistare oro è quello di comprare lingotti presso le banche o società certificate come il Centro Acquisto Oro SPA.

Riguardo le modalità di acquisto e investimento in oro il discorso potrebbe essere lungo e articolato.

E' importante considerare è che anche le banche, dopo un ventennio in cui la tendenza era quella di investire in valuta, investono su questo metallo. Per la prima volta dal 1988, infatti, gli istituti centrali hanno deciso di cambiare politica e di tornare ad essere acquirenti sul mercato dei metalli preziosi. Questo dipende dal fatto che gli investimenti sull'oro sono interpretati dalle banche come investimenti per proteggersi contro l'inflazione, a fronte di una grande liquidità immessa sul mercato.

Per dare l'idea della mole di investimenti da parte delle banche basta citare alcuni numeri: la Banca d'Italia è arrivata alle 2452 tonnellate d'oro, la banca degli Stati Uniti è a quota 8100 tonnellate (dati 2011-2012). Sono però i grandi investimenti da parte di India, Arabia saudita, Russia, Filippine a dare la conferma di un reale cambiamento di tendenza. La domanda che sorge spontanea quindi è relativa alla quantità d'oro complessiva estratta.

L'oro non è molto facile da trovare, da sempre la quantità complessiva che ne è stata estratta è di 160 mila tonnellate. Tuttavia la quantità d'oro conosciuta non viene consumata, ma resta conservata in lingotti e oggetti preziosi e aumenta ogni anno.

In conclusione cosa significa davvero, però, per un investitore acquistare oro?

Significa non solo ricavare profitto, ma assumere una posizione di difesa per poter poi, quando avverrà la ripresa, investire in maniera attiva, non solo per se stessi, ma anche per la comunità, perché tutti i capitali che non saranno stati protetti non saranno disponibili in futuro.

Servizi Offerti

  • Compro Oro
    Compro Oro
  • Cube Investment
    Cube Investment
  • Fonderia
    Fonderia
  • Franchising
    Franchising

Assistenza Clienti

  • Numero Verde Gratuito 800 86 45 55
  • Email, clicca qui
  • Tel. +39 0961 731198
  • Fax +39 0961 731198
  • Mobile +39 333 5947788

Questo sito utilizza i cookies per garantirti una navigazione ottimale. I cookies sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, clicca su Cookies policy